fbpx
loader image

Nei territori del Magazine: la Val di Magra​

Nei territori del magazine- La Val di Magra magra
gino

21 Mar, 2022

Nei territori del Magazine: la Val di Magra​

Se la Lunigiana, con la magia e il mistero che pervadono l’incontaminato paesaggio dei suoi Borghi, quasi identici a centinaia di anni fa, è il cuore silenzioso, la parte misteriosa, la dimora storica tra le “Terre del Magazine”, la sua naturale prosecuzione è una vallata che, ad ogni sorgere del sole risplende di luce propria. Una valle che parte da quel cuore cupo e silente, di cui era parte integrante nella storia, e abbraccia il corso di un fiume singolare: il Magra

Sono le sue acque, infatti, a catturare i primi raggi del sole che sorge, come vessilli di un mattino denso di poesia: l’alba nasce fra i boschi brumosi, ma la sua luce scivola man mano lungo il fiume, fino alla foce, con curve sinuose che, rallentando dolcemente la loro corsa e modellando il paesaggio come fertile creta fra le mani di un artista millenario – il fiume stesso – e danno vita alla Valle del Magra.

Nei territori del magazine: La Val di Magra magra fiume magra
Nei territori del magazine: La Val di Magra magra

Il fiume Magra e la bassa Val di Magra

Nonostante il fiume abbia un corso piuttosto breve (62 chilometri), il suo tracciato offre scenari molto diversi tra loro, a cominciare dai grandi contrafforti dell’Appennino Tosco-Emiliano, dai margini delle creste rocciose delle Apuane, dove sgorga la sorgente, continuando con l’ampia vallata dell’entroterra
fino alla costa luminosa con il suo litorale sabbioso, luogo di riposo e di nidificazione per cormorani, gabbiani reali, paragoni, sterne e persino per lo sfuggente martin pescatore.

Nello specifico, però, l’ecosistema più caratteristico e vitale lo si trova nel lembo di pianura compreso fra le province della Spezia e Massa e Carrara, dove le acque sfociano direttamente nell’azzurro del Mar Ligure, a poca distanza dal Golfo dei Poeti.

Quest’ultimo tratto pianeggiante viene definito Bassa Val di Magra, ed è quello che andiamo a prendere in considerazione: un forziere traboccante di gioie per gli occhi, aperto fra due dorsali, la cui parte occidentale ha come confine il promontorio del Golfo Spezzino e quella orientale il Monte Cornoviglio, diretta propaggine delle Apuane…un vero tripudio di vita, concentrato negli ultimi cinque chilometri prima della foce e dovuto al rallentamento della corsa del Magra per la diminuzione di dislivello, all’altezza di Aulla; da Santo Stefano in poi, infatti, il Magra diventa zona fluviale e il suo unico affluente è il Vara. Insieme disegnano ampie curve sino al mare e il florido suolo lascia crescere indisturbato il salice, il pioppo, l’euforbia, il ripaiolo, il cipresso e il biancospino, con vaste macchie cedue e di aghifoglie.

Nei territori del magazine: La Val di Magra

Nei territori del Magazine: la Val di Magra, una terra di passaggio

E’ la storia stessa che ci descrive questa valle come una terra di passaggio, le cui vie di comunicazione e la cui abbondanza di vita hanno favorito gli scambi commerciali, culturali e artistici.

Da ricordare l’antica Via Francigena, grande arteria di comunicazione che al tempo del Cristianesimo ha accompagnato i fedeli fino a Roma, sede di San Pietro, del Vaticano, e della loro spiritualità.

Grazie a questo intenso e continuo pellegrinaggio, la vicina città di Luni, già famosa come tratto inconfondibile della Lunigiana, divenne Città Cristiana e, in seguito, alla fine del paganesimo, sede vescovile.

Sede poi trasferita a Sarzana, tuttora moderno centro di artigianato, agricoltura e turismo, con una storia fuori dal comune e con le antiche mura della città quasi completamente intatte (da ammirare le impressionanti fortezze del Borgo e di Sarzanello); assieme ad Arcola, Ameglia, Castelnuovo Magra, Luni, Santo Stefano di Magra e Vezzano Ligure, Sarzana costituisce ancora oggi parte dell’insieme dei sette comuni spezzini della Bassa Valle del Magra.

Nei territori del magazine: La Val di Magra sarzana

Nei territori del Magazine: la Val di Magra, tra antico e moderno

Sotto il dominio dei Marchesi Malaspina – gli stessi citati da Dante per la loro garbata ospitalità – la Valle del Magra è tornata ad essere ancor più fertile di prima, arricchita dalle prime coltivazioni di seminativo arborato (ovvero vigne e uliveti). I declivi erbosi in cui essi crescono fanno da cornice alle anse dell’estuario e ai borghi arroccati sui monti, tutti facilmente raggiungibili eppure dall’aria così inaccessibile… E’ perciò il contrasto tra antico e moderno, fra realtà rurale e grandi arterie di comunicazione, a distinguere ulteriormente la Val del Magra.

Se siete degli eterni indecisi e non sapete a quale passione piegarvi, questo sarà senza dubbio il posto giusto: offre attrattive turistiche di prima scelta con una varietà di eventi che riempiranno sicuramente ogni giorno della vostra permanenza! I castelli, che conservano gli antichi arredi dei feudatari e ospitano famosi musei culturali (non per altro la Valle è chiamata anche Terra dei Cento Castelli), agriturismi a gestione familiare che garantiscono indimenticabili traversate dell’Appennino a cavallo, taverne in cui gustare specialità culinarie liguri e toscane quali farinata di ceci, torte salate di riso ed erbi, il tutto rigorosamente fatto in casa, così come l’olio e gli apprezzatissimi funghi.

Nei territori del magazine: La Val di Magra panoramica

Nei territori del Magazine: la Val di Magra, tra antico e moderno

Se siete, invece, amanti dell’antiquariato, sempre a Sarzana si svolgono importanti manifestazioni stagionali che raccolgono mercanzia da tutto il territorio. Altro evento di particolare interesse è il “Maggio”, che raccoglie il favore di tutti i paesi della valle: con feste in costume che evocano gli alti ideali dell’amore, della fede e dell’onore.

E, infine, una nota di merito a Luni, dove potrete apprezzare le inconsuete opere esposte al Museo degli scavi e dell’anfiteatro dell’antica città che quando vi sbarcarono i Vichinghi credettero di aver conquistato Roma, come racconta in un prezioso volume Sergio Bianchelli.

Curiosità a parte, vi siete già accorti di esservi dimenticati qualcosa a casa nella fretta di partire?

Non importa, va bene tutto, purché non sia la macchina fotografica o il cellulare di ultima generazione, compagni essenziali in questo viaggio nella Valle del Magra, alla scoperta delle sue meraviglie, prima fra tutte la natura, che esplode di forza e di colori in un ambiente autoctono e sempre verdeggiante, inscindibile sodalizio fra l’uomo e le sue origini.

Qui il tempo scorre a misura d’uomo, come dovrebbe essere dovunque, in ogni luogo, sempre.
Un luogo di rifugio ideale per stabilirvisi a carattere duraturo dimenticando i problemi e le angosce della frenesia quotidiana.

 

​di Gino Giorgetti

Condividilo con i tuoi amici!

Clienti correlati

Condividilo con i tuoi amici!

Potrebbero interessarti anche

Turismo alla Spezia: un anno da record

Turismo alla Spezia: un anno da record

La Spezia si conferma una delle mete turistiche più ambite e scelte nel 2022. I numeri confermano come La Spezia non sia più una località di passaggio per accedere ad altri territori ma una città nella quale i turisti si fermano e visitano per più giorni.

leggi tutto
Turismo alla Spezia: un anno da record

Turismo alla Spezia: un anno da record

La Spezia si conferma una delle mete turistiche più ambite e scelte nel 2022. I numeri confermano come La Spezia non sia più una località di passaggio per accedere ad altri territori ma una città nella quale i turisti si fermano e visitano per più giorni.

leggi tutto
Turismo alla Spezia: un anno da record

Turismo alla Spezia: un anno da record

La Spezia si conferma una delle mete turistiche più ambite e scelte nel 2022. I numeri confermano come La Spezia non sia più una località di passaggio per accedere ad altri territori ma una città nella quale i turisti si fermano e visitano per più giorni.

leggi tutto

Vuoi rimanere aggiornato sulle news
della nostra Città?

Non perdiamoci di vista! Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter! Esclusivamente per te, articoli aggiornati, consigli anticipazioni.