fbpx
loader image

Il Parco delle Mura – Bellezza da vivere alla Spezia

Il Parco delle Mura è stato inaugurato il 23 Ottobre scorso dal Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini insieme al Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Il Sindaco Peracchini ha dichiarato: “Il progetto del recupero delle mura storiche è parte di un progetto più ampio di riscoperta e riqualificazione delle testimonianze architettoniche della storia Spezzina pre e post arsenalizia che diventerà un vero e proprio volano turistico: “Spezia Forte”. In questo progetto sono compresi il Parco delle Mura, il Parco della Rimembranza, un Museo dedicato alla Guerra Fredda, il restauro dell’ex convento delle Clarisse, il recupero della Galleria Antiaerea Quintino Sella ciascuno identificato con un brand specifico, pannelli storici esplicativi in italiano e in inglese completi di informazioni e Qr code. Il Parco delle Mura nello specifico – conclude il Sindaco Peracchini – diventerà un nuovo luogo per gli spezzini e per i turisti dove, immersi nella natura, sarà possibile fare un tuffo nel passato della nostra Città, ammirare il panorama mozzafiato con scorci inediti e trascorrere anche una serata indimenticabile con le mura illuminate. Un ringraziamento doveroso va a tutti gli uffici che hanno lavorato duramente a questo progetto e a Regione Liguria che ci ha dato tutte le risorse necessarie per realizzare questo ambizioso progetto”.

AGGIORNAMENTO DEL 5 FEBBRAIO 2022

E’ stato inaugurato oggi 5 Febbraio 2022, il nuovo tratto da Porta Isolabella a Porta Castellazzo nel Parco delle Mura con il rifacimento delle copertine murarie ammalorate, la realizzazione di tutti i sotto servizi propedeutici al sistema di illuminazione e videosorveglianza già attivi, la realizzazione del percorso pedonale con gli arredi e le aree di sosta.

Lavori non facili poiché nel tratto di percorso interessato dalle lavorazioni l’amministrazione comunale ha dovuto procedere, alla rimozione di rifiuti speciali sia interrati che superficiali lungo il percorso, gestire due ritrovamenti archeologici durante gli scavi e a realizzare opere di ingegneria naturalistica per contenere scarpate e pendii.
Lungo il percorso poi sono stati installati elementi di arredo urbano quali tavoli, cestini, bacheche e aree dove sarà possibile fare pic-nic.

Insomma, una vera e propria area destinata al relax degli spezzini sia per grandi e piccini e per chi vuole assaporare un po’ di aria pulita davanti ai nostri meravigliosi panorami spezzini.

Il rifacimento del percorso del Parco delle Mura continuerà fino al Parco della Rimembranza per portare tutto il percorso al suo splendore in modo tale che entro questa Primavera 2022 sarà tutto di nuovo fruibile come un secolo fa!

AGGIORNAMENTO DEL 19 MARZO 2022

Sabato 19 Marzo 2022 è stato inaugurato il Parco della Rimembranza alla Spezia che è stato oggetto di profondi lavori di riqualificazione che gli hanno restituito l’originale bellezza.
Il nuovo parco della Rimembranza, infatti, si inserisce nel progetto Spezia Forte e si unisce al percorso del Parco delle mura di fatto estendendolo.

Il Parco si articola in aderenza alla cinta muraria della Spezia, edificata tra il 1887 e il 1889 per costituire un presidio difensivo terrestre della Spezia piazzaforte marittima. Lo sviluppo della cinta, si articola da Levante a Ponente, da Porta Rocca, attraverso il colle dei Cappuccini, spianato nel secondo dopoguerra, risalendo il crinale fino alla Porta Castellazzo, per poi discendere verso Ponente fino a Porta Genova e, superata la collina di Gaggiola e il nucleo periferico di Pegazzano, concludersi in località Buggi, per ricongiungersi alla cinta muraria dell’Arsenale.

Per leggere l’articolo completo sul Parco della Rimembranza, clicca qui 

Rimanete connessi per tutti gli altri aggiornamenti! 

Fonte: Ufficio Stampa Comune della Spezia

Il parco delle mura La Spezia

Sabato 20 Novembre ne abbiamo approfittato per partecipare per la prima volta alla visita guidata gratuita con una delle guide turistiche AGTL.

La visita é iniziata dal Piazzale Giovanni XXIII (sopra la Cattedrale di Cristo Re), passando per il Tobruk (postazione di tiro nascosta in un piccolo bunker con struttura a soffitto aperto), le Ville, le Sirene (sistemi di allarme antiaereo) fino ad arrivare alla prima porta denominata Isolabella.

CONSIGLI UTILI

Il tratto del percorso è percorribile attualmente dal Piazzale Giovanni XXIII fino a Porta Castellazzo.
Sono state abbattute tutte le barriere architettoniche dando la possibilità a tutti, anche i portatori di handicap, di poter vivere questa porzione di città senza difficoltà.
E’ stato realizzato, inoltre, un impianto di illuminazione che garantirà da un lato la fruizione del sito anche di sera e dall’altro consentirà una vista molto suggestiva delle mura in orario serale dalla città.
Non indicato per le famiglie con bambini piccoli che hanno bisogno del passeggino, in quanto il percorso si presenta in salita con alti scalini.

Il parco delle mura La Spezia cartello

Il Parco delle Mura: la storia

Il percorso che consente di percorrere il perimetro della cinta muraria posta a difesa della Spezia, prende l’avvio dal Piazzale Giovanni XXIII (sopra la Cattedrale di Cristo Re) all’adiacente Piazza Europa.
La rapida salita che dà l’avvio al percorso coincide con quanto resta del poderoso colle detto della Ferrara, che sulla sommità ospitava il convento dei frati cappuccini e la villa con i giardini dei marchesi Oldoini, di cui la più nota rappresentante è la contessa Virginia Oldoini.

Nel 1877 infatti, dopo alterne vicende che vedono i frati abbandonare la struttura e poi, altrettanto provvisoriamente rientrarvi, il convento e la chiesa vengono definitivamente abbattuti e al loro posto edificati gli uffici del Genio militare, destinando così questo luogo a presidiare militarmente la città e la parte più intima del Golfo.

Fonte: Depliant Comune della Spezia – Testi: Stefano Danese, Silvano Benedetti, Andrea Marmori

di Erika Giorgetti

Vuoi rimanere aggiornato sulle news
della nostra Città?

Non perdiamoci di vista! Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter! Esclusivamente per te, articoli aggiornati, consigli anticipazioni.