fbpx
loader image

Cellulite” o accumulo localizzato: come possiamo trattarli?

Ok, abbiamo perso peso e la bilancia  ci dice che abbiamo levato quei chili che ci eravamo preposti di perdere.

E allora, perché i vestiti stanno peggio di prima o comunque lo specchio non ci restituisce l’immagine sperata?

Spesso grasso localizzato e “cellulite” resistono ai nostri sacrifici.

E quindi? Che cosa possiamo fare? Con i nostri consigli spesso riusciamo a lavorare migliorando lo stato di salute  del tessuto che fa, potremmo dire, da “balia” alle nostre cellule, cioè ne consente il corretto nutrimento e contemporaneamente la corretta detossificazione, facilitando gli scambi che stanno alla base di tutto ciò.

Il primo aiuto sicuramente ci viene dalla sana e giusta – intendiamo giusta per ciascuno di noi – alimentazione: e quindi per tutti cereali integrali di ottima qualità, frutta e verdura solamente di stagione e di produzione il più possibile locale per mantenere intatte le proprietà antiossidanti così importanti. Proteine soprattutto da pesce di piccola taglia e da legumi, poi a seguire carne bianca da allevamenti controllati e all’aperto, poca carne rossa.

Una corretta attività fisica, da scegliere ancora una volta tenendo conto delle esigenze individuali: chi soffre di cellulite, per esempio deve evitare una attività che si accompagni a sforzi esagerati, pena accumulo di acidi come scorie e danni al microcircolo, così importante per chi soffre di questa inestetismo/patologia, a seconda della gravità.

di Farmacia Santa Barbara
Via Sardegna, 13 – LA SPEZIA
Tel. 0187.515721

Vuoi maggiori informazioni?

Privacy Policy

15 + 5 =

Apri chat
💬Hai bisogno di aiuto?
Powered by Join.chat
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti? 😃